×
Hai un dubbio sull’utilizzo di Svitol?
Chatta ora!
Hai un dubbio sull’utilizzo di Svitol?
Fai da te e casa

Letto che cigola?

Cigolii letto

 

Il cigolio del letto è un problema tanto fastidioso quanto diffuso nelle nostre case. Il letto è una delle componenti del mobilio più importanti di un’abitazione il cui ruolo riposante è fondamentale che sia mantenuto nel tempo.

Infatti, è più importante che mai curare il proprio riposo: la condizione fisica di stanchezza e spossatezza derivante da una notte insonne, infatti, si riflette sull’intera giornata successiva, inficiando il nostro umore e rendimento.

Vediamo quindi cosa fare se il proprio letto cigola e quali prodotti utilizzare per eliminare definitivamente questo fastidioso rumore.

Quali sono le componenti di un letto?

Quando si decide di acquistare un letto, è bene tenere a mente che quest’ultimo non è solamente un oggetto d’arredo, ma un fedele alleato del proprio riposo quotidiano.

È fondamentale quindi valutare ogni elemento che compone il letto e quale funzione ha:

  • Testiera: è la componente che si trova dietro la zona in cui si posiziona il cuscino e che generalmente viene appoggiata alla parete. Può essere di diversi materiali, come legno, metallo, pelle, velluto o in microfibra, e forme (verticale o bombata), a seconda delle proprie esigenze. Ad esempio, una testiera in legno o in metallo necessita di una pulizia meno capillare poiché attira meno la polvere; oppure una testiera in tessuto e microfibra, soprattutto se imbottite, donano un comfort maggiore.
  • Pediera: è la parte prossima ai piedi. La sua presenza non è obbligatoria: infatti, se la stanza è poco spaziosa, è consigliabile prendere un letto senza pediera. Questa componente ricopre principalmente un ruolo di arredo e nella maggior parte dei casi è realizzata nello stesso materiale di produzione del letto.
  • Rete: è la parte centrale del letto e occupa la maggior parte della struttura. Oggi vengono utilizzate sempre di più doghe in legno, più solide e rigide delle classiche reti.

Letto che cigola: possibili motivi

La presenza di un letto rumoroso che disturba il riposo notturno è un problema da non sottovalutare. Infatti, la condizione fisica di stanchezza al risveglio può condizionare negativamente il corso dell’intera giornata, influenzando il rendimento lavorativo e, soprattutto, l’umore. Per risolvere in maniera efficace il problema è necessario analizzare attentamente le doghe del letto per individuare la causa del rumore.

Vediamo di seguito quali possono essere i motivi di un letto cigolante:

  • Sfregamento delle doghe con i supporti: i supporti, generalmente realizzati in gomma, possono causare l’accumulo di polvere e sporco che intensificano il fastidioso cigolio;
  • Cursori difettosi: i cursori richiedono una regolazione specifica e accurata in quanto responsabili della rigidità del materasso. In mancanza di tale regolazione è possibile che, diventando fonte di scricchiolii, contribuiscano a disturbare il sonno;
  • Snodi meccanici: occorre prestare attenzione agli snodi meccanici soprattutto quando il rumore si intensifica mentre si è sdraiati sul materasso e si muove la schiena. Lo snodo, infatti, potrebbe non ruotare fluidamente e generare cigolii prolungati a causa dell’attrito.

Doghe, molle, pistoni: come intervenire

Dopo aver individuato la causa del cigolio del letto, è possibile passare all’azione per risolvere il problema.

Se la fonte del rumore è riconducibile ai supporti, occorre pulirli e applicare uno strato di grasso molto sottile su di essi per eliminare l’attrito. Se, invece, la causa dei cigolii fosse rappresentata dai cursori, potrebbe essere necessario rimuoverli e regolarli di conseguenza. In particolare, occorre tenere conto che i cursori devono essere tarati in base al peso corporeo di chi utilizza il letto e mantenuti ad una distanza di circa 10 centimetri dal bordo del materasso.

Inoltre, dopo aver pulito in profondità le doghe, eliminando tutti i residui di sporco, e aver applicato il grasso, si consiglia di eseguire diverse prove spostando i cursori del letto. Si raccomanda di fare particolare attenzione durante l’applicazione del grasso così da evitare una fuoriuscita del prodotto su materasso, doghe e lenzuola.

Infine, se i cigolii sono generati dai punti di contatto sarà sufficiente stringere le viti e i bulloni che col tempo possono allentarsi.

Come utilizzare Svitol Secco

Talvolta, i letti, anche di recente acquisto, possono presentare problematiche non trascurabili che vanno ad alterare e a disturbare con fastidiosi rumori il comfort del sonno. Per questo è fondamentale risolvere tempestivamente la questione, utilizzando prodotti specifici per il cigolio delle doghe.

Svitol Secco è un lubrificante al PTFE particolarmente indicato per risolvere il problema dei cigolii provenienti dal proprio letto.

Grazie alla sua funzione lubrificante facilita lo scorrimento di tutti i materiali, anche quelli porosi, senza ungere, colare o attirare sporco. In particolare, è l’ideale per lubrificare cerniere, guide, binari di tende o meccanismi come le componenti del letto. Svitol Secco, infatti, riesce a prevenire e ad eliminare l’usura e gli attriti creando una pellicola asciutta di lunga durata.

Inoltre, lo spray Svitol Secco Lubrificante non unge né lascia residui oleosi che potrebbero macchiare il materasso o le doghe del letto.

 

Svitol serve per

Prodotti correlati

SVITOL SERVE SEMPRE! SCOPRI TUTTI GLI UTILIZZI IN BASE AI TUOI INTERESSI