×
Hai un dubbio sull’utilizzo di Svitol?
Chatta ora!
Hai un dubbio sull’utilizzo di Svitol?
Fai da te e casa

Lubrificante per stampante 3D

Stampante 3D

 

La stampante 3D, detta anche “produzione additiva”, è un dispositivo che permette di creare oggetti tridimensionali attraverso la sovrapposizione di materiale – come la plastica – a strati.

Si tratta di una tecnologia all’avanguardia che permette di realizzare oggetti con una straordinaria precisione e che, data la sua complessità, richiede cure specifiche. Non tutti sanno, infatti, che il segreto per ottenere stampe perfette con la stampante 3D risiede nell’avere una particolare attenzione per la sua pulizia.

Vediamo quali sono gli accorgimenti da tenere in considerazione per stampare senza errori e come mantenere efficacemente ogni componente della stampante 3D.

Stampante 3D: gli elementi da controllare per una stampa perfetta

Durante il processo di stampa 3D può capitare che si manifesti qualche problema o intoppo: soprattutto se si tratta di un acquisto recente, infatti, è possibile riscontrare imperfezioni e piccoli errori negli oggetti tridimensionali realizzati.

Di conseguenza, occorre non sottovalutare l’importanza di una corretta manutenzione, mettendo in atto alcuni piccoli, ma efficaci accorgimenti per ottimizzare i risultati:

  • Filamento di alta qualità: per ottenere una stampa perfetta, è fondamentale scegliere un filamento di alta qualità così da evitare di riscontrare problemi nella creazione di oggetti 3D. Talvolta, infatti, le difficoltà rilevabili nel processo di stampa possono essere causate dall’assorbimento di umidità da parte di filamenti di bassa qualità (con il risultato di una stampa piena di buchi) oppure dalle bobine di filamento incastrate nel dispositivo perché non avvolte correttamente.
  • Riscaldamento ottimale: un ulteriore elemento da tenere in considerazione è la temperatura di stampa. Se, infatti, il calore è eccessivo, la plastica rischia di essere troppo fluida e di non riuscire a solidificarsi correttamente.
  • Adesione al piano di stampa: è fondamentale che l’oggetto sia per ancorato al piano di stampa. A tal fine, è necessario adottare alcuni accorgimenti fai-da-te come lacca per i capelli e nastro adesivo di carta oppure basi speciali, create specificatamente a questo scopo.
  • Controllare la meccanica: se si riscontrano problemi durante la stampa 3D, occorre controllare la qualità costruttiva del dispositivo. Quest’ultima dipende dal tipo e dal modello scelto di stampante, ma in generale è consigliabile controllare che l’apparecchio sia rigido e che non presenti flessioni.

Lubrificare e pulire la stampante 3D

La stampante 3D è formata da diverse componenti e, al fine di ottenere un risultato finale di qualità, è necessario controllare sempre tutte le sue parti, effettuando una manutenzione periodica.

In particolare, occorre controllare e pulire i seguenti elementi della stampante 3D:

  • Barre lisce e filettate: nonostante non richiedano particolari accorgimenti, occorre innanzitutto controllare ciclicamente se si è depositata della polvere sulle barre. Successivamente, il consiglio è di lubrificarle una volta al mese con un lubrificante apposito.
  • Piatto di stampa: è l’elemento fondamentale per ottenere una stampa di qualità. Di conseguenza, prima di compiere una stampa, bisogna controllare che non ci siano residui di stampe precedenti e pulire a fondo il piatto. Inoltre, è opportuno controllare, almeno una volta a settimana, che il piatto sia ben livellato.
  • Motori della stampante: i motori della stampante 3D vengono chiamati “stepper” e necessitano di un’attenta pulizia da polvere e sporcizia almeno una volta al mese.
  • Cinghie: si tratta della componente maggiormente soggetta all’usura. Con il passare del tempo, infatti, hanno la tendenza ad allentarsi: per questo motivo, è consigliabile controllarne lo stato una volta ogni tre mesi e, in caso di utilizzo frequente della stampante, sostituirle una volta all’anno.

Come utilizzare Svitol Professional Grasso

Svitol Professional Grasso è uno spray ad alte prestazioni e di lunga durata che, grazie alla capacità di diminuire l’attrito e di resistere a forti pressioni, risulta perfetto per mantenere in ottimo stato le varie componenti di una stampante 3D.

 

Infatti, Svitol Professional Grasso presenta una sofisticata tecnologia di saponificazione a base di olio minerale paraffinico bianco e il “complesso di alluminio”, additivato con PTFE (Politetrafluoroetilene), polimeri antiusura, antiattrito e adesivanti. Grazie alla sua particolare composizione, può essere impiegato per ingrassare tutti i meccanismi che necessitano di una lubrificazione altamente performante come anelli O-ring, guarnizioni piane, cuscinetti, ingranaggi e stampanti 3D. Risulta essere, dunque, l’ideale per lubrificare ingranaggi sottoposti a forte usura o pressione come le barre della stampante.

 

Inoltre, in aggiunta alla funzione lubrificante, Svitol Professional Grasso protegge le componenti meccaniche dall’umidità e, tutelando il dispositivo da sporco e impurità, migliora la resistenza alla corrosione e conferisce elevata resistenza alla temperatura.

 

Svitol serve per

Prodotti correlati

SVITOL SERVE SEMPRE! SCOPRI TUTTI GLI UTILIZZI IN BASE AI TUOI INTERESSI